Per appuntamenti: 3394221463
dieta vegetariana verona

Dieta vegetariana a Verona

Come seguire una dieta vegetariana?
Innanzitutto è bene precisare che tutte le diete vegetariane hanno in comune il non consumo di carne e pesce. In base all’esclusione dei cibi animali se ne distinguono quattro tipi principali:

– Latto-ovo-vegetariana: tra i prodotti di origine animale ammette uova, latticini, prodotti caseari e miele.

– Latto-vegetariana: come la dieta latto-ovo-vegetariana ma tra i prodotti di origine animale esclude anche le uova.

– Ovo-vegetariana: come la dieta latto-ovo-vegetariana ma tra i prodotti di origine animale esclude anche il latte.

Vegana: esclude tutti gli alimenti di origine animale compresi uova, latticini e prodotti delle api.

Benefici di una dieta vegetariana

Il mondo scientifico è sempre più concorde nel valorizzare i benefici in termini di salute derivanti dall’impiego di un regime alimentare vegetariano.  Fra i vantaggi di una dieta vegetariana rispetto ad una dieta onnivora vi sono la riduzione dei valori ematici di colesterolo e trigliceridi, la riduzione della pressione arteriosa e l’aumento degli anticorpi anti-fosforilcolina (anti-PC). I  benefici di una dieta vegetariana comprendono inoltre la riduzione del rischio cardiovascolare, di diabete e di sviluppare malattie oncologiche (in particolare i tumori del tratto digerente). La dieta occidentale onnivora prevede un eccessivo consumo di prodotti di origine animale e, indipendentemente da quale sia il regime dietetico individuale, è bene imparare a modificare le proprie abitudini alimentari verso una direzione più veg riducendo i prodotti di origine animale e aumentando il consumo di prodotti vegetali. Consumare prodotti di origine vegetale permette inoltre di rieducare il proprio palato a sapori più delicati e più genuini. Spesso quando si parla di dieta vegetariana o dieta vegana si pensa subito a regimi alimentari restrittivi con consumo di pietanze poco palatabili, mentre invece sono numerose le ricette culinarie vegane appartenenti anche alla nostra tradizione alimentare, come ad esempio: spaghetti al pomodoro, riso e piselli, pasta e fagioli etc.

Dieta vegana e carenze nutrizionali

Le carenze nutrizionali che possono insorgere in chi segue un regime alimentare vegano sono:

– Proteine ad alto valore biologico

– Vitamina B12

– Vitamina D

– Zinco

– Ferro

– Calcio

Se ad alcune di queste carenze si può rimediare facilmente preferendo alcuni alimenti al posto di altri, per altre potrebbe rendersi necessario l’utilizzo di integratori alimentari.

Quando sconsiglio una dieta vegana

Mi sento di sconsigliare una dieta vegana in alcune tipologie di pazienti come ad esempio in chi soffre di malattie infiammatorie croniche intestinali: l’elevato apporto di fibra, infatti, rischia di aggravare la sintomatologia oltre che impedirne la remissione. Sconsiglio la dieta vegana anche in chi soffre di intolleranze alimentari multiple, poiché diventa difficoltoso non incorrere in carenze nutrizionali escludendo un numero troppo elevato di alimenti.
Raccomando particolare attenzione a seguire un piano dietetico così ristretto in donne in gravidanza o allattamento.
In ogni caso se non si è sicuri di ciò che si sta facendo consiglio sempre di rivolgersi a un professionista.

Dieta vegana a Verona

Se hai deciso di seguire una dieta vegana o una dieta vegetariana a Verona d vuoi essere seguito da un professionista, sarò felice di aiutarti in questo percorso dietetico fornendoti tutti i consigli di cui hai bisogno e realizzando la dieta adatta a te. Nel tempo monitoreremo periodicamente l’insorgenza di eventuali carenze nutrizionali.
Il mio studio si trova a Parona di Valpolicella, frazione di Verona.

Condividi: