Per appuntamenti: 3394221463
dieta impedenziometria nutrizionista

Cos'è l'impedenziometria

L’impedenziometria (o bioimpedenziometria BIA) è una metodica altamente tecnologica che permette di stimare la composizione corporea (massa grassa, massa magra, acqua, etc.) in maniera rapida, non invasiva e indolore. Si avvale di uno strumento, chiamato impedenziometro, che misura la resistenza che il corpo offre al passaggio di una corrente elettrica a bassa potenza ed alta frequenza. Alle orecchie di chi non la conosce può sembrare una procedura complicata o dolorosa ma non è assolutamente così: la rilevazione, che può essere fatta sia su adulti che su bambini, avviene mentre il paziente si trova in piedi sopra la bilancia e senza che egli si accorga di nulla. La corrente elettrica utilizzata, infatti, è talmente bassa da non essere avvertita.

A cosa serve l'impedenziometria

Quando ci pesiamo sulla bilancia di casa leggiamo il nostro peso espresso in chilogrammi. Tale dato non ci consente però di sapere se quei chilogrammi sono da attribuire al grasso, al muscolo, all’acqua o alle ossa. Se pensiamo ad esempio a un bodybuilder e lo mettiamo a confronto con una persona con età, peso, sesso e altezza uguali, ma che non pratica attività sportiva, è chiaro che pur avendo la stessa altezza e lo stesso peso la composizione corporea differirà: il bodybuilder avrà probabilmente molta massa muscolare e poca massa grassa mentre il paziente sedentario sarà quasi sicuramente sovrappeso.
L’impedenziometria ci consente quindi di conoscere da che cosa sono costituiti i chilogrammi segnati sulla bilancia e ci permette di valutare nel tempo i progressi raggiunti con la dieta e con l’attività fisica, vi faccio un altro esempio: se un paziente parte da un peso iniziale di 90 chilogrammi e inizia una dieta dimagrante associata ad attività fisica in palestra, dopo un mese si ripesa e la lancetta segna ancora 90 chilogrammi, ci verrebbe da pensare quella persona non è dimagrita; in realtà, avvalendoci dell’impedenziometro, potremmo scoprire che il signore ha perso massa grassa e acquisito massa magra restituendo tonicità al proprio corpo. Dimagrire non significa necessariamente calare di peso ma piuttosto perdere massa grassa.

Applicazioni dell'impedenziometria

L’impedenziometria è utile in tutti i pazienti che intendono affrontare un percorso dietetico poiché offre la possibilità di valutare i progressi raggiunti e di realizzare protocolli dietetici e sportivi altamente personalizzati.
Grazie alla possibilità di distinguere il grasso sottocutaneo dal grasso viscerale l’impedenziometria è in grado di stabilire il rischio cardiovascolare specifico di ogni individuo.
Conoscere la composizione corporea diviene particolarmente importante nello sportivo in cui le prestazioni sono fortemente correlate alla forma fisica.
L’impedenziometria svolge poi un ruolo rilevante in una gamma di patologie che alterano la composizione corporea come ad esempio le malattie reumatologiche o l’infezione da HIV.

Impedenziometria a Verona

Se sei interessato a conoscere la tua composizione corporea, presso l’ambulatorio è disponibile la nuovissima bilancia impedenziometrica professionale Tanita DC-430 certificata MDD classe II e NAWI classe III. Tali certificazioni vengono rilasciate solamente alle bilance professionali il cui grado di precisione ne consente l’utilizzo medicale e l’impiego per la realizzazione di studi scientifici. Contattami per avere ulteriori informazioni o prendere appuntamento.

Condividi: