Dieta FODMAP: la dieta per l’intestino irritabile

intestino irritabile

Intestino irritabile

La sindrome dell’intestino (o colon) irritabile è una condizione molto frequente, che colpisce prevalentemente la popolazione femminile ed è caratterizzata da gonfiore addominale ricorrente, dolore e alterazione della funzionalità intestinale, con alternanza di stipsi e diarrea. Questa serie di sintomi si presenta di solito dopo i pasti e tende a migliorare dopo l’evacuazione. Le cause sono molteplici e ancora oggi non del tutto note, sono fattori eziologici ad esempio lo stress, l’ansia, la disbiosi intestinale e le infezioni intestinali.

Diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile

La diagnosi è clinica, si arriva a questa diagnosi semplicemente per esclusione, ossia quando tutti gli esami strumentali sono negativi e quindi non vi è una patologia organica responsabile dei sintomi suddetti. E’ quindi importante, prima di trarre conclusioni, che il medico curante o specialista sottopongano il paziente ad una serie di esami strumentali (esami del sangue, colonscopia, breath test etc.) per accertarsi che non vi siano patologie o intolleranze alimentari sottostanti (morbo di Crohn, retto-colite ulcerosa, celiachia, intolleranza al lattosio, etc.). Una volta diagnosticata la sindrome dell’intestino irritabile allora è importante rivolgersi ad un nutrizionista o dietista in grado di elaborare un piano alimentare specifico per ridurre i sintomi.

Trattamento

Il trattamento della sindrome del colon irritabile si basa principalmente sulla riduzione dei sintomi, dato che la causa scatenante è per lo più sconosciuta. La dieta, così come i farmaci, non risolvono il problema ma mirano a migliorare la qualità di vita del paziente.
La terapia prevede principalmente l’educazione nutrizionale, l’impiego di integratori alimentari (fermenti lattici, simbiotici, enzimi digestivi, etc.) e solo in un ristretto numero di casi il ricorso a farmaci (ansiolitici, antispastici, etc.).

Dieta FODMAP

La dieta a basso contenuto di FODMAP è un protocollo nutrizionale ideato per contrastare i sintomi associati alla sindrome del colon irritabile e si basa sulla limitazione di quegli alimenti maggiormente associati all’aggravamento dei sintomi tipici. I benefici della dieta FODMAP sono stati dimostrati scientificamente (1), (2), (3).

Ma cosa sono quindi i FODMAP?
I FODMAP sono una serie di nutrienti glucidici, di origine prevalentemente vegetale, particolarmente capaci di fermentare a livello intestinale ovvero in grado di aumentare la presenza di liquidi nel lume intestinale. Vediamoli nel dettaglio:

  • Fruttani: contenuti ad esempio nell’aglio, nelle pesche, nelle cipolle, nella segale, etc.
  • Fruttosio: contenuto nella frutta
  • Polioli: contenuti nella frutta
  • Lattosio: contenuto nel latte e nei suoi derivati
  • Galattani: contenuti prevalentemente nei legumi

 

La dieta deve essere elaborata da un professionista in grado di limitare l’assunzione di questi nutrienti pur garantendo un’adeguata assunzione di micronutrienti (vitamine e sali minerali).

Esempio di dieta giornaliera FODMAP

Di seguito un esempio di menù giornaliero a basso contenuto di FODMAP.

  • Colazione: una tazza di latte senza lattosio + 4 fette biscottate senza glutine
  • Spuntino: 100 g di banana
  • Pranzo: un piatto di riso condito con 50 g di zucchine, 2 cucchiai di olio e 2 cucchiaini di parmigiano 36 mesi
  • Merenda: 150 g di arancia
  • Cena: una porzione di carne o di pesce + un panino piccolo senza glutine + 80 g di lattuga + 1 cucchiaio di olio

Dieta per colon irritabile a Modena e Verona

Se soffri di colon irritabile è molto probabile che la dieta abbia un grosso impatto sulla tua qualità di vita. Come nutrizionista a Modena e Verona elaboro la dieta a basso contenuto di FODMAP dopo un’attenta visita nutrizionale. 

Riferimenti bibliografici

  1. Altobelli E, Del Negro V, Angeletti PM, Latella G. Low-FODMAP Diet Improves Irritable Bowel Syndrome Symptoms: A Meta-Analysis. Nutrients. 2017 Aug 26;9(9):940.
  2. Syed K, Iswara K. Low-FODMAP Diet. 2021 Sep 9. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2021 Jan–.
  3. Whelan K, Martin LD, Staudacher HM, Lomer MCE. The low FODMAP diet in the management of irritable bowel syndrome: an evidence-based review of FODMAP restriction, reintroduction and personalisation in clinical practice. J Hum Nutr Diet. 2018 Apr;31(2):239-255.
Potrebbe interessarti